#DFF11. 11 MOTIVI PER AMARLO

1453719185018

Finalmente ci siamo. Oggi inizia il Dieciminuti Film Festival e, per la sua 11° edizione vi offriamo ben 11 motivi per seguirlo e per amarlo:

1) Il DFF è un festival internazionale. Per questa edizione ha ricevuto più di 2000 corti da ben 103 nazioni, questo significa che, nel tempo, è divenuto un punto di riferimento importante per il cinema brave a livello mondiale.

2) Il motto di questa edizione del DFF è “cinefili seriali”. ll nostro amore per il cinema lo esprimiamo anche attraverso il tema delle foto, degli spot e della locandina scelta; un continuo richiamo a film e serie di successo, sequenze indimenticabili impresse nella nostra memoria e in quella del grande pubblico.

3) Il DFF offre ben 4 sezioni di cortometraggi in concorso: Ufficiale, Extralarge, Animazione e l’ormai immancabile Visti da vicino

4) Il DFF sa intercettare le nuove tendenze. Non poteva rimanere certo indifferente al fenomeno delle Web Series e proprio ad esse sarà dedicata la sezione Esplorazioni di questa edizione.

5) Il DFF è anche formazione. Quest’anno sono stati inseriti nel programma due fantastici workshop con due maestri del settore; Scrivere un corto con Belèn Sanchez Arèvalo e Il suono del cinema con Matteo Pagliarosi.

6) Il Dff è Dieciminuti Academy. Ogni anno vengono attivati corsi di fotografia e di cinema per valorizzare i giovani talenti della provincia. Da questi corsi nascono la PhotoWeek (settimana della fotografia in cui vengono esposti gli scatti degli allievi) e la realizzazione di cortometraggi che saranno proiettati in sala.

7) La giuria del Dff è sempre di ottima qualità e quest’anno sarà presieduta dal critico cinematografico Steve Della Casa.

8) Il Dff omaggia le grandi personalità della cinematografia italiana e internazionale. In questa edizione ricorderemo il cineasta russo Andrej Tarkovskij a trent’anni dalla sua scomparsa e faremo conoscere a tutti uno degli ultimi pionieri dell’animazione, Simone Massi, che per le sue opere si serve ancora e solo di matite, gessetti, carboncini,pastelli, grafite e china.

9) Il Dff ha ospiti d’eccezione e nomi celebri. Nei corti ricevuti spiccano, a vario titolo, nomi noti al pubblico: Alex Gadea: il “Tristan Castro” de Il Segreto celebre soap opera in onda su canale 5, Cécile Bois, celebre per la serie Candice Renoir, Shelby Young (al cinema The Social Network di David Fincher e in tv American Horror Story e Ghost Wisperer),Reid Ewing della serie Modern FamilyDavid Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), e Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds), Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R. Medici in prima linea) e Karen Strassman, negli USA famosissima doppiatrice, Camilla Filippi, nota sul grande schermo per pellicole come La Meglio Gioventù e Viva l’Italia, in tv nell’ultima stagione di Tutto può succedere.  Per quanto riguarda invece gli ospiti, avremo con noi i produttori dell’ormai nota serie web Il Camerlengo: Marco Castaldi, Primo Reggiani e Nicolas Vaporidis .

10) Il Dff è coinvolgimento. Quest’anno abbiamo deciso di coinvolgere il nostro pubblico nella realizzazione di un breve video contenente una citazione cinematografica. I migliori video saranno proiettati in sala e il pubblico presente sceglierà un vincitore che riceverà come premio 10 ingressi al cinema.

11) Il Dff è social. Collegandovi sui principali social network (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube) potete essere sempre aggiornati e seguirlo “quasi live”.

La cosa migliore è comunque venire al Cinema Teatro Antares dal 26 al 30 gennaio, dalle ore 21.00 e godervi lo spettacolo!

———————————————————————-

DFF11. 11 REASONS TO LOVE IT

Here we are at last. The Dieciminuti Film Festival begins today and, this being its 11° edition, we’re giving you 11 reasons to follow and love it:

1) The DFF is an international festival. More than 2000 shorts from 103 countries, numbers that testifies its role as a key event in the promotion of cinematography for short movies in the world.

2) The motto of this edition is “serial cinephiles”. Our love for cinema is also expressed through photos, advertisement and the poster: all containing references to unforgettable movies and TV series.

3) The DFF has 4 different sections for short movies: Official, Extralarge, Animation and the ever-present Visti da vicino.

4) The DFF doesn’t ignore new trends. The whole Explorations section will be dedicated to Web Series.

5) The DFF is training. Two workshops are in the schedule: Writing a short movie with Belèn Sanchez Arèvalo and Sound of cinema with Matteo Pagliarosi.

6) The DFF is Dieciminuti Academy. Every year, to promote young talents in the region, we hold photography and cinematography classes. The pupils then get the chance to showcase their work during the PhotoWeek and the projection of their short movies during the DFF.

7) The jury is always top notch and this year will be led by, Steve Della Casa, one of the most important film critics in Italy.

8) The DFF pays homage to the major figures of italian and international cinematography. During this edition we’ll have a tribute to Andrej Tarkovskij, passed away 30 years ago, and also to stop-motion animation thanks to the work of Simone Massi, one of the last to still use pencils, china and chalks for his art.

9) The DFF has exceptional guest and famous names: Alex Gadea: the “Tristan Castro” of Il Segreto, one of the most popular soap operas in Italy, Cécile Bois, famous for the TV Series Candice Renoir, Shelby Young (in cinemas with The Social Network of David Fincher and in the tv series American Horror Story e Ghost Wisperer), Reid Ewing from Modern Family, David Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds), Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R. Medici in prima linea), Karen Strassman, an American voice actor and Camilla Filippi,  actress in La Meglio Gioventù e Viva l’Italia, and now in the last season of Tutto può succedere. For the guests, we’re having the producers of the web series Il Camerlengo: Marco Castaldi, Primo Reggiani e Nicolas Vaporidis .

10) The DFF is participation. We decided to let our audience participates with their own short videos containing a film or tv series quote. The best ones will be projected during the festival and the the audience will choose the winner that will win 10 free tickets for the cinema.

11) The DFF is social. We’re on all the main social networks (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube) so you can always be connected and updated.

The best thing to do, though, is coming to Cinema Teatro Antares from the 26th to 30th of January, starting at 21.00 and enjoy the show!

 

 

 

 

 

 

Annunci

#DFF11 Grandi ospiti in sala e sullo schermo!

Di rilievo oltre al già citato fattore numerico (2027 cortometraggi provenienti da 103 nazioni) c’è l’altissima qualità degli ospiti che avremo modo di accogliere al Cinema Antares; a partire dal presidente di giuria Steve Della Casa, già direttore di importanti Festival in giro per l’Italia, da Roma a Torino, nonché conduttore del programma “Hollywood Party” su Radio Tre.

Tra i corti in gara, Sezione Ufficiale, possiamo annoverare Inquilinos diretto da Jaume Balaguerò, illustre regista di film cult del genere horror come Rec (1,2 e 4) e Bed Time.

Ma dal mondo delle serie tv arrivano tantissime altre chicche che arricchiscono il cast dei corti delle due sezioni internazionali,  la Selezione Ufficiale e la Sezione Extralarge: in Valentina il protagonista insieme a Mariam Hernandez, vecchia conoscenza del festival, è l’attore Alex Gadea: il “Tristan Castro” de Il Segreto celebre soap opera in onda su canale 5; nel francese Impact la protagonista è Cécile Bois, celebre per la serie Candice Renoir; cast fatto di piccole stelle nascenti nell’americano Augustine, dove i protagonisti sono Shelby Young (al cinema The Social Network di David Fincher e in tv American Horror Story e Ghost Wisperer), Reid Ewing della serie Modern Family, David Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), e Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds). Sempre tra gli americani in concorso, in Red Thunder di Alvaro Ron recitano Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R. Medici in prima linea) e Karen Strassman, negli USA famosissima doppiatrice di serie di animazione e interprete tra le altre di Silicon Valley e Private Practice. Passando agli Extralarge, nell’italiano Doppia Luce recita Camilla Filippi, nota sul grande schermo per pellicole come La Meglio Gioventù e Viva l’Italia e in tv nell’ultima stagione di Tutto può succedere.

Ma non è tutto:  per la webserie “ Il Camerlengo“, ci raggiungerà al Festival  il trio composto da Marco Castaldi, Primo Reggiani e Nicolas Vaporidis in veste di produttore.

Ospiti e partecipanti da urlo per un DFF11 che si preannuncia nel nome della qualità!

 

DFF11 Guests: Vaporidis,  Tristan from “Old Bridge Secret”, and much more…

The Dieciminuti Film Festival will be held at the Cinema Antares in Ceccano, beginning on Tuesday 26, with great guests from all over the world. First of all, Steve Della Casa, film critic and director of many important festivals in Italy, from Rome to Turin. Moreover, he hosts a radio program called “Hollywood Party” on Radio Tre. Our list of short films is very rich and among them we can boast “Inquilinos”, directed by Jaume Balaguerò. He is an illustrious director of cult horror films, like “Rec” (1,2 and 4) and “Bed Time”. In the Official Selection, there’s Valentina with Alex Gadea, Tristan Castro from El Secreto, a famous spanish soap opera. In the other short films in competition there are some famous characters: in Impact,  Cécile Bois, from tv series Candice Renoir; in the american AugustineShelby Young (The Social Network by David Fincher and tv series American Horror Story e Ghost Wisperer), Reid Ewing (Modern Family), David Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), and Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds). In Red Thunder by Alvaro Ron: Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R.) and Karen Strassman (Silicon ValleyPrivate Practice).

But that’s not all: for the webseries “The Chamberlain”, Marco Castaldi, Primo Reggiani and Nicolas Vaporidis, as the producer, will come to the festival. We highly recommend you to come, ‘cause we’ve got something pretty big on the line.

Some killer guests will attend Dieciminuti Film Festival this year and we can’t wait for you to see what you have helped build.

DFF11, Bando aperto e grande novità per i Visti da Vicino

Il DFF11 è già una realtà importante. Dai vari portali in cui è possibile iscriversi (Filmfreeway, Movibeta, Festhome, Uptofest, Click for Festivals) sono già arrivati più di 1000 cortometraggi e la scadenza del bando internazionale, fissata al 30 settembre, è ancora lontana. Avremo un grande Presidente di Giuria, il critico cinematografico Steve Della Casa, con cui abbiamo stretto un accordo che prevederà anche la trasmissione radiofonica Hollywood Party (Radio 3 Rai) come media partner dell’evento.

A tutto questo si aggiunge una decisione importante presa per rivitalizzare la sezione Visti da Vicino, dedicata ai cortometraggi della provincia di Frosinone.  La Dieciminuti Academy, la scuola di cinema creata nell’ambito del festival, inizia da qualche anno a dare i propri frutti e sempre più spesso autori usciti dalla Academy si stanno affermando da soli anche nella sezione Visti da Vicino. Tuttavia non ci sembra giusto, anche se tutto si è sempre svolto nella massima regolarità e trasparenza, mettere in competizione gli allievi della scuola con tutti gli altri autori della provincia, che potrebbero essere svantaggiati nel voto del pubblico dal fatto che molti degli allievi sono di Ceccano. Per tutti questi motivi abbiamo deciso di lasciare la sezione Visti da Vicino agli esterni, creando un premio speciale riservato agli allievi della Dieciminuti Academy, che così avranno comunque modo di misurarsi ed ottenere i consensi del pubblico e della critica senza togliere spazio e visibilità agli altri cortometraggi.

In questo modo crediamo si ravviverà molto la voglia di fare sia negli altri autori che soprattutto nei nostri autori, quelli che abbiamo cresciuto e che iniziano a produrre ottimi cortometraggi. Siamo convinti che tutti potranno giovare nel migliore dei modi di questa scelta.

La scadenza del bando per i corti locali, così come lo scorso anno, resterà confermata al 30 novembre 2015.

20150625_184638[1]