#DFF14 Diventiamo ‘Plastic Free’!

Come per ogni Dieciminuti Film Festival, concorso internazionale del cinema breve firmato IndieGesta, anche nella 14esima edizione abbiamo scelto una campagna di sensibilizzazione per la tutela e la difesa del territorio. In linea con le direttive europee, riprese dal Ministero dell’Ambiente, IndieGesta è una delle prime realtà a promuovere un evento ‘Plastic Free’. Abbiamo iniziato, così, a dare un piccolo contributo per invertire la rotta che sta portando il mondo verso un’inesorabile autodistruzione. I numeri dell’Organizzazione delle Nazioni Unite sono impressionanti: ogni anno 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici vengono riversati negli oceani con conseguenze che ricadono su tutto l’ecosistema; ogni chilometro quadrato di oceano contiene qualcosa come 63mila frammenti plastici che vengono ingeriti dagli animali, finendo nella catena alimentare. Mettendo a rischio la vita dell’uomo. E’ l’uso quotidiano che facciamo delle plastiche, soprattutto le microplastiche, il vero problema e dal quotidiano proviamo ad invertire la rotta. Come? Scegliendo alternative all’utilizzo della plastica con particolare attenzione agli acquisti che facciamo ogni giorno. Evitando i prodotti monouso confezionati con imballaggi di plastica, scegliendo contenitori di vetro o di alluminio per l’acqua, proferendo il biodegradabile sempre e mettendo al bando il superfluo: la plastica non è indispensabile, si può vivere senza!

 

This year Dieciminuti Film Festival goes plastic free!

As with previous editions, for this 14th edition here at Dieciminuti Film Festival, international short film festival brought to you by IndieGesta, we are supporting an initiative for the protection and safeguard of the environment. In line with the European legislation endorsed by the Ministry of the Environment, IndieGesta sets itself up as one of the first organisations to promote a plastic free event. This is our first little contribution to turn the tide on this issue that is leading our planet towards its impending doom. The figures from the United Nations are shocking: every year 8 million tonnes of plastic end up in the ocean with enormous consequences for the whole ecosystem; 63,000 thousand pieces of plastic float on every square kilometer of the world’s oceans and are ingested by animals therefore entering the food chain and putting our own health at risk. The real problem is the use of plastics, especially microplastics, in our daily lives. And it is by implementing little changes to our daily lives that we are planning to reverse this trend. How? By choosing plastic free alternatives in our day to day shopping, by avoiding single use products and plastic wrapped products, by opting for glass or aluminium water bottles, by always choosing biodegradable products and by eliminating the unnecessary. Plastic is not essential, we can live plastic free!

 

 

Annunci

#DFF14, Le Dieci Storie Brevi nello spazio ‘Gottifredo’ di Alatri

Per la finale delle Dieci Storie Brevi – che anticipa la 14esima edizione del Dieciminuti Film Festival in programma al cinema teatro Antares di Ceccano dal 19 al 23 marzo – l’associazione IndieGesta sarà ospite dell’area Coworking Gottifredo, uno spazio inaugurato da poco nel cuore di Alatri. Il ‘Gottifredo’ è uno speciale contenitore messo a disposizione di quanti con le loro idee intendano misurarsi con iniziative culturali, proposte d’impresa, progetti professionali. Uno spazio che mancava, non solo ad Alatri, ma in tutto il territorio provinciale e che da qualche settimana, invece, è messo a disposizione della comunità.

Un’occasione, quella del ‘Gottifredo’ che l’associazione IndieGesta non si è fatta sfuggire (con il grazie rivolto all’associazione del presidente Tarcisio Tarquini e ad Angelo Astrei) per anticipare l’edizione 2019 del Dieciminuti Film Festival, rispondendo in pieno alla destinazione di uno spazio che promuove la creatività e lo scambio interculturale.

#DFF14: giurati al lavoro

Numeri che contano, che segnano il passo della crescita, che fanno la differenza e che anche quest’anno caratterizzeranno il Dieciminuti Film Festival. Alla 14esima edizione, in programma dal 19 al 23 marzo prossimi al Cinema Antares di Ceccano (Fr), sono stati ammessi 1.141 corti provenienti da ben 73 nazioni, dopo una fase di selezione particolarmente impegnativa. Il risultato parla di qualità: i corti ammessi al concorso, tutti rilasciati nel 2018, sono tra i migliori della storia del DFF!

Per scendere nel dettaglio è bene dire che saranno 15 i corti finalisti per l’Official Selection, 10 quelli della sezione Extralarge, 10 per la sezione Animazioni, 5 per la sezione DOC10, 5 quelli della sezione Futurama Competition. I nomi dei selezionati saranno diffusi nei prossimi giorni.

I corti delle sezioni Official Selection, Extralarge e Doc10 saranno affidati alla Giuria Popolare, capeggiata  da un presidente ‘tecnico’, che quest’anno sarà Ilaria Fraioli, tra le migliori montatrici italiane (ha lavorato con Davide Ferrario, Giovanni Piperno, Costanza Quatriglio, Roberta Torre, Ascanio Celestini, Ivan Cotroneo e Francesca Comencini, tra i tanti), nonché docente di Montaggio della Scuola di Cinema ‘Gian Maria Volonté’. A comporre la Giuria sono stati poi ammessi: Francesco Formaggi, Simona Fontana, Mauro Stracqualursi, Francesco Carlini, Gabriel Carnevale, Roberta Lamonica, Annalisa Malizia, Giada Maura, Marco Colatosti e Alessia Cristofanilli, come membro in rappresentanza dell’associazione IndieGesta.

I corti della sezione Animazioni saranno, invece, valutati da una giuria ‘tecnica’, presieduta quest’anno da un nome d’eccellenza nel fantastico mondo delle animazioni, si tratta di Christian De Vita autore dei PJ Masks, tra i cartoni più amati dai bambini di mezzo mondo. Il papà dei Super Pigiamini il 22 marzo terrà una Masterclass di Animazione dedicata ai bambini delle elementari. Accanto al presidente ci saranno Emanuela Lo Scalzo, grafica e illustratrice, e Diana Fiori, in rappresentanza di IndieGesta.

Tra le novità di questa edizione c’è la sezione Futurama Competition, dedicata ai corti realizzati dagli allievi delle scuole medie e superiori. Giudici speciali saranno i 64  allievi della scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo Ceccano 2 impegnati nel progetto ‘Il Cinema lo facciamo noi’ della nostra Dieciminuti Academy.

#DFF14: dieci storie all’italiana per entrare nel vivo del festival

Tra le  curiosità dell’edizione 2019 del DFF merita attenzione la parentesi ‘Dieci Storie Brevi’ che si chiuderà il 9 febbraio prossimo ad Alatri. Un’iniziativa che ha permesso al DFF di diventare itinerante tra le città della provincia. Si tratta di una finestra pre-festival dedicata a dieci piccole brevi storie raccontate da autori emergenti armati, non di un grande budget, ma di una telecamera e tanta spiccata creatività. Il DFF offre la possibilità a queste dieci storie brevi di confrontarsi con due giurie, una popolare itinerante e una tecnica. Il corto vincitore sarà selezionato tra i finalisti del DFF14 e otterrà la possibilità di essere distribuito sulla piattaforma Filmfreeway dal nostro festival. Dopo le semifinali di Frosinone (nella Casa della Cultura) e Veroli (nello storico e affascinante Cinema Trulli gestito dalla Pro loco), la finalissima si svolgerà nei locali del Coworking Gottifredo, in via Emanuele Lisi n. 2, nel centro storico di Alatri. A contendersi la finale saranno i corti Rivalità di Luigi Imola, Giovani Italiani di Alessandro Panza, Partenze di Nicholas Morganti Patrignani, Almost Sunny di Vittorio Guidotti e Balo di Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli. Il pubblico avrà la possibilità di rivedere i corti e di votarli a fine proiezione. Ingresso Gratuito.

Dieci Storie Brevi, ecco i finalisti

Anche la seconda semifinale di Dieci Storie Brevi, il concorso “spin off” del DFF14, si è conclusa con un discreto successo, facendoci conoscere una realtà in crescita come la Sala Cinema Trulli di Veroli. Si sono contesi i voti del pubblico cinque cortometraggi, questi i risultati della serata:

  • Rivalità di Luigi Imola: 38,70%
  • Giovani Italiani di Alessandro Panza: 35,80%
  • Mon Clochard di Gian Marco Pezzoli: 12,90%
  • La Nonna di Daniele Balboni: 9.60%
  • Cam Shot di Mattia Napoli: 3%

Ricordiamo che nel corso della prima semifinale, andata in scena lo scorso 5 gennaio alla Casa della Cultura di Frosinone durante l’evento Monoscopio, i risultati furono questi:

  • Partenze di Nicholas Morganti Patrignani: 35%
  • Balo di Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli: 21,60%
  • Almost Sunny di Vittorio Guidotti: 21,60%
  • A-Live di Alice Rotiroti: 13,50%
  • Zì Franco di Vincenzo Palazzo: 8,30%

Questi quindi i cinque corti che accedono alla finalissima, in programma Sabato 9 febbraio alle ore 21.30 al Coworking Gottifredo di Alatri (Fr).

  • Rivalità di Luigi Imola
  • Giovani Italiani di Alessandro Panza
  • Partenze di Nicholas Morganti Patrignani
  • Balo di Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli
  • Almost Sunny di Vittorio Guidotti

Dieci Storie Brevi, il 26 gennaio a Veroli

Dieci corti italiani autoprodotti. Dieci piccole brevi storie raccontate da autori emergenti armati non di un grande budget, ma della propria creatività e di una telecamera. Il DFF offre la possibilità a queste dieci storie brevi di confrontarsi con due giurie, una popolare itinerante e una tecnica. Il corto vincitore sarà selezionato tra i finalisti del DFF14 e otterrà la possibilità di essere distribuito sulla piattaforma Filmfreeway dal nostro festival. Dopo l’esordio fortunato dello scorso 5 gennaio a Frosinone, per la seconda semifinale ci sposteremo a Veroli (Fr), nella rinata Sala Cinema Trulli, Sabato 26 gennaio alle 18.30. Anche in quell’occasione gli spettatori avranno modo di vedere in anteprima cinque delle dieci storie selezionate a margine del concorso internazionale. Le opere saranno presentate e il pubblico potrà votarle. Al termine della seconda serata, i cinque corti più votati accederanno alla finalissima, in programma poi Sabato 9 febbraio al Cinema-Teatro comunale di Priverno (Lt).

Queste le cinque storie che vedremo il 26 gennaio a Veroli:

CamShot di Mattia Napoli (7’00’’)

Francesco ha realizzato il suo colpo perfetto. Dopo una rapina milionaria, decide di attendere la partenza del volo per il Sud America prendendosi una pausa a casa sua.

Giovani Italiani di Alessandro Panza (11’00’’)

La cosa importante per vivere in armonia nel nostro bellissimo Paese è abbracciarne tutte le usanze, specialmente per gli immigrati…

La Nonna di Daniele Balboni (15’00’’)

Enrico vive in una grande città italiana con la sua fidanzata Emma. Una notte, un grande terremoto, rade al suolo la casa di periferia della sua famiglia. Sarà costretto a tornare…

Mon Clochard di Gian Marco Pezzoli  (15’00’’)

Davide è un insegnante frustrate che vive con sua moglie e suo figlio in un tranquillo condominio di periferia. La sua routine quotidiana sarà però interrotta da un uomo senza tetto.

Rivalità di Luigi Imola  (10’00’’)

Francesca e Domiziana sono due sorelle molto legate tra loro ma, ultimamente, qualcosa sembra essersi rotto. Si rifugiano in due amicizie in chat, ma non tutto va come previsto…

Dieci Storie Brevi, bene la prima al Mattatoio

Ha riscontrato un discreto successo di pubblico la prima semifinale di Dieci Storie Brevi, il concorso parallelo al DFF14 che punta a valorizzare il cinema breve italiano autoprodotto.

La serata, andata in scena sabato scorso durante l’evento Monoscopio alla Casa della Cultura di Frosinone, ha prodotto il seguente risultato:
PARTENZE di Nicholas Morganti Patrignani: 35%
BALO di Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli: 21,6%
ALMOST SUNNY di Vittorio Guidotti: 21,6%
A-LIVE di Alice Rotiroti: 13,5%
ZI FRANCO di Vincenzo Palazzo: 8,3%
La seconda semifinale avrà luogo Sabato 26 gennaio alle 18.30 alla Sala Trulli di Veroli (Fr). Presto tutti i dettagli.