Il sogno si avvera: il padre del “Giffoni” sul palco del #DFF13!

gubitosi
Parlando ai giornalisti e ai rappresentanti istituzionali intervenuti alla conferenza stampa di presentazione del Dieciminuti Film Festival, Alessandro Ciotoli ha spiegato con un pizzico di orgoglio l’importante attività che ogni anno svolge con i ragazzi di IndieGesta. Con i suoi ragazzi. Nell’annunciare a tutti l’ospite della quarta serata, però, il direttore artistico del DFF13 non ha potuto evitare l’emozione. “Ci pensavamo da anni, perché lui per noi è come un supereroe, un inarrivabile cui ci siamo ispirati e che ci ha insegnato il percorso per arrivare fino ad oggi”. La 13esima edizione del Dieciminuti Film Festival vedrà salire sul palco del cinema Antares Claudio Gubitosi.  Dire che Gubitosi sarà a Ceccano potrebbe sembrare poca cosa, perché magari non tutti conoscono il nome dell’ideatore e fondatore della più importante manifestazione cinematografica per ragazzi. Di sicuro, però, tutti conoscono il Giffoni Film Festival, oggi diventato ‘Giffoni Experience’.  Claudio Gubitosi è il padre del Giffoni Experience. Uno che, solo per iniziare a dire, sono 48 anni che coordina la direzione artistica di un evento seguito in tutto il mondo e che riesce a portare a Giffoni Valle Piana, piccolo centro del salernitano, qualcosa come duemila ragazzi di ogni Paese. Per IndieGesta è un sogno che si avvera! Da condividere con quanti vorranno godersi lo spettacolo domani sera, venerdì 23 marzo. Vi aspettiamo!

While talking with journalists and institutional representatives at Dieciminuti Film Festival’s press conference Alessandro Ciotoli explained, proudly, the work he carries out every year with the members of IndieGesta. With his boys. The DFF13 director couldn’t hold back his emotions and he was thrilled to announce the guest of the fourth night. “We’ve thought about it for years, because he’s like a superhero for all of us, an invaluable man that taught us the path to follow up to now.” The 13th edition of Dieciminuti Film Festival will have Claudio Gubitosi standing on the Antares stage. It may seem an ordinary name, because not everybody knows the creator of the most important film festival for kids. However, everybody knows the Giffoni Film Festival, that is now called “Giffoni Experience”. Claudio Gubitosi is the father of Giffoni Experience. He’s been the artistic director of Giffoni for 48 years, and that event brings to Giffoni Valle Piana, a small town near Palermo, something like two thousands kids from all countries. It’s a dream came true for IndieGesta! It must be shared with everybody, tomorrow night, Friday 23th. We’re waiting for you!

 

Annunci

#DFF13, occhio agli attori!

Al Dieciminuti Film Festival è la qualità a fare la differenza. L’elenco dei famosi transitati per la rassegna internazionale è in continuo aggiornamento, grazie alla partecipazione, ogni anno, di autori e registi impegnati in lavori importanti. Tra le curiosità del programma di stasera (al cinema Antares di Ceccano) segnaliamo il corto  Moby Dick di Nicola Sorcinelli che  nel 2017 ha vinto il Nastro D’argento per il Miglior Cortometraggio. Tra gli interpreti spicca l’ attrice Kasia Smutniak nota per aver recitato sia in film di successo come Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek o Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese, sia in serie televisive molto seguite dal pubblico come Ultimo – L’Infiltrato. Il montaggio è di  Davide Vizzini collaboratore del regista Roan Johnson che con lui ha realizzato il montaggio di Fino a qui tutto bene (2014)  e Piuma (2016).

In evidenza, sempre stasera, Toda una vida di Ruben Tejerina: nel ruolo della madre troviamo l’attrice spagnola Maribel Ripoll attrice molto nota al pubblico televisivo per il suo ruolo di Dolores Marinar nella serie Il Segreto.

 

Quality is what makes the difference at Dieciminuti Film Festival. The list of the famous guests who came for the international event is continuously updated, thanks to the attendance of authors and directors that every year are involved in important works. Among the curiosities on tonight’s schedule (at the Cinema Antares in Ceccano), we’d like to highlight the short film Moby Dick by Nicola Sorcinelli, which won the Nastro D’Argento award for Best Short Film in 2007. Among the actors, it’s Kasia Smutniak who stands out the most: among her works, there are important films such as: Ferzan Ozpeteck’s Allacciate le cinture and Perfetti Sconosciuti by Paolo Genovese; she’s also known for starring in popular tv series, such as Ultimo – L’infiltrato. Davide Vizzini works as video editor and Roan Johnson’s coworker. He and Roan worked together on the editing of ‘Fino a qui tutto bene’ (2014) and ‘Piuma’ (2016). It’s also worth mentioning ‘Toda uni vida’ by Ruben Tejerina, in which Maribel Ripoll played the mother. She is a very popular television actress and is especially known for her role of Dolores Marinar in the tv series ‘Il Segreto’.

#DFF13, la festa continua all’Antares

antares
E’ tutto pronto per la terza serata del Dieciminuti Film Festival che dopo le prime due giornate al Multisala ‘Sisto’ torna, da stasera a sabato, al Cinema ‘Antares’ di Ceccano. Grazie all’ospitalità accordata dalla famiglia Ciotoli (proprietaria del Multisala ‘Sisto’) per la 13esima edizione il festival internazionale di cortometraggio ha avuto un palcoscenico di rilievo nel capoluogo, raccogliendo il favore di un pubblico maggiore. Come sempre anche all’Antares di Ceccano la formula della rassegna resta invariata, con l’ingresso gratuito ed un programma tutto da scoprire. Ospiti internazionali, curiosità con l’intervento di registi locali e naturalmente le proiezioni dei corti in concorso, movimenteranno la terza serata del DFF13. Ad accogliere il pubblico ci saranno, come già al ‘Sisto’ anche gli allievi dell’Istituto Alberghiero di Ceccano, oltre a tutta l’associazione ‘IndieGesta’ al completo. Il dettaglio della prima serata all’Antares:

  • König Opa di Martin Grau (Germania) Extralarge 13′
  • Moby Dick di Nicola Sorcinelli (Italia) Extralarge 13′
  • Mum di Akash Mihani (India) Extralarge 13′
  • Tristan di Sonam Larcin e Gaspard Granier (Belgio) Extralarge 11′
  • Wire di Berkay Hasbay (Turchia) Extralarge 15′

INCONTRI: Berkay Hasbay, regista del corto Wire (Sez. Extralarge)

  • Notturno Baah Atto Terzo di Aldo Patriarca 15′
  • Toda una vida di RubeÅLn Tejerina (Spagna) Extralarge 11′
  • Trauma Industries di Jethro Massey (Francia) Extralarge 13′
  • Ice di Anna Hints (Estonia) Extralarge 15′
  • Lenny di Camille BeÅLglin (Francia) Extralarge 14′
  • Fu di Ilya Aksenov (Russia) Extralarge 11′
  • FilmLab Factory: Lividity di Matteo Panecaldo 10′

 

Everything’s ready for our third night at Dieciminuti Film Festival. After the first two nights at the Multisala Sisto, the festival goes back to the Cinema Antares in Ceccano. Thanks to the hospitality of the Ciotoli family (Multisala Sisto’s owner), the 13th edition of the festival has been welcomed warmly with wide participation. The event at the Cinema Antares stays the same, with free entrance and an exciting program. International guests, curiosities about local directors and, of course, the short films, will liven up the third night of the DFF13. The students of the Istituto Alberghiero of Ceccano, along with the whole IndieGesta association, will great the audience once again.

Here’s tonight’s schedule:

  • König Opa by Martin Grau (Germany) Extralarge 13′
  • Moby Dick by Nicola Sorcinelli (Italy) Extralarge 13′
  • Mum by Akash Mihani (India) Extralarge 13′
  • Tristan by Sonam Larcin and Gaspard Granier (Belgium) Extralarge 11′
  • Wire by Berkay Hasbay (Turkey) Extralarge 15′
  • Meetings: Berkay Hasbay, director of the short film Wire (Extralarge)
  • Notturno Baah Atto Terzo by Aldo Patriarca 15′
  • Toda una vida by RubeÅLn Tejerina (Spain) Extralarge 11′
  • Trauma Industries by Jethro Massey (France) Extralarge 13′
  • Ice by Anna Hints (Estonia) Extralarge 15′
  • Lenny by Camille BeÅLglin (France) Extralarge 14′
  • Fu by Ilya Aksenov (Russia) Extralarge 11′
  • FilmLab Factory: Lividity by Matteo Panecaldo 10′

#DFF13, Vestoso all’Antares con gli aspiranti registi

Dopo l’exploit e l’intervista doppia con Gigione alla prima serata del Dieciminuti Film Festival, Valerio Vestoso, autore del documentario ‘Essere Gigione’, curerà questa mattina la masterclass dedicata alla regia.

laudiero_1

Nell’ambito della striscia mattutina ‘Futurama’ – fase conclusiva del progetto ‘Il Cinema lo facciamo noi’ dedicato da IndieGesta agli alunni e agli studenti di Ceccano -, all’Antares Vestoso incontrerà i ragazzi dai 15 ai 18 anni per spiegare loro chi è e cosa fa davvero un regista, come imposta il suo lavoro, come sceglie le storie e gli attori e come dirige una scena. Senza dimenticare la delicata fase di finanziamento che si affronta per la realizzazione di un film. “Il duro compito del regista di cortometraggi raccontato da uno dei talenti emergenti del cinema italiano” assicura IndieGesta presentando il giovane beneventano autore di numerosi cortometraggi, tra cui Il mese di giugno, Tacco 12 e Ratzinger vuole tornare, premiato lo scorso anno al DFF12 per il miglior montaggio e vincitore di decine di festival in tutta Italia.

 

#DFF13, in gara gli Oscar!

Il cinema dei grandi e dei migliori. Al Dieciminuti Film Festival è facile – anzi è una certezza – imbattersi in pellicole firmate dai migliori. Sono molte le curiosità anche nella 13esima edizione in corso:  da non perdere nel programma di stasera, ad aprire la sezione Ufficiale del DFF13, troviamo La condanna dell’essere diretto da Adriano Morelli, fratello del regista Edoardo de Angelis che vanta come ultimo film Indivisibili vincitore per la miglior sceneggiatura originale ai David Donatello 2017. Segnaliamo tra gli altri corti Cautionary Tales del collettivo Us (esordisce con la regia di un videoclip di Thom Yorke), che nel 2017 ha diretto un videoclip di Harry Styles, noto ultimamente per l’interpretazione di Alex nel film Dunkirk di Christopher Nolan, vincitore di tre premi Oscar.

Merita sicuramente attenzione, infine, il corto Café nunca es café: il regista Eduardo Ovejero si è trovato a collaborare come assistente al montaggio, ad un film Demonios Tuos Ojos con protagonista Ivana Baquero, conosciuta per l’interpretazione di Ofelia ne Il labirinto del fauno di Guillermo del Toro, vincitore agli Oscar di quest’anno per miglior film e miglior regia con La forma dell’acqua.

#DFF13, il cinema si fa impegno sociale con Libera

Tra tutti i colori del cinema il Dieciminuti Film Festival guarda anche a quello dell’impegno civico. Con uno spazio dedicato alla giornata che l’associazione Libera  ha scelto di dedicare alla lotta contro tutte le mafie. Sarà il presidente provinciale di Libera Walter Bianchi a spiegare al pubblico del Dieciminuti Film Festival che  cos’è l’associazione fondata da don Luigi Ciotti e le celebrazioni del 21 marzo in tutta Italia. E’ particolare e importante l’attenzione che Libera rivolge da sempre al mondo del cinema soprattutto se si guarda all’opera di sensibilizzazione rivolta ai ragazzi, con lavori che spesso coinvolgono autori, registi ed attori famosi. Nasce da qui l’incontro tra Libera e l’associazione IndieGesta che, oltre a condividere molti iscritti, stasera offrirà al pubblico del DFF13 un’occasione di approfondimento da non farsi sfuggire. L’appuntamento è sempre al Sisto, a partire dalle 21.

Logo_libera

#DFF13, Laudiero apre la ‘tre giorni’ di Futurama

Nella doppia veste di concorso del cinema breve e scuola di formazione cinematografica il Dieciminuti Film Festival da quest’anno ha aperto le porte alle scuole di Ceccano con la striscia ‘Futurama’, evoluzione e parte finale dei laboratori di cinema che il team IndieGesta ha svolto in aula dallo scorso autunno. Nelle tre mattinata di ‘Futurama’ le lezioni ai più piccoli sono tenute da firme importanti ed emergenti del cinema per ragazzi. Il cinema Antares ospita stamattina la masterclass di sceneggiatura a cura di Simone Laudiero, tra i registi più attivi nel panorama italiano e assiduo ospite dell’associazione IndieGesta. Ha partecipato al DFF11 come ospite dello Spazio Esplorazioni dedicato alle Web Series.
Napoletano, diviso tra Roma e Milano per i molti impegni professionali, Laudiero fa parte de ‘La Buoncostume’ collettivo che produce prodotti di
intrattenimento e fiction per la televisione e per la rete, tra cui Camera Café, Il Candidato, The Comedians, Stasera a casa Mika e Età dell’Oro.