Stasera che sera: Inizio carico di novità ed emozioni degno di una decima edizione.

AL VIA LA DECIMA EDIZIONE DEL DIECIMINUTI FILM FESTIVAL

 

image

Ci siamo, oggi 27 gennaio 2015 prende ufficialmente il via la decima edizione del Dieciminuti Film Festival.

Una tappa importante per un Festival nato dieci anni dalla fervida fantasia del giovane Alessandro Ciotoli (Presidente dell’Ass.ne Culturale IndieGesta) che, guardando l’episodio dei Simpson sul Festival di Springfield, sognò di vedere nella sua Ceccano una bella sala piena di gente… dovette aspettare diversi anni e diverse edizioni ma quel 16 gennaio 2011 – la serata finale della sesta edizione del Festival – il suo sogno finalmente si concretizzò tra gli applausi di una platea che esplodeva e la gioia e l’emozione di tutti gli organizzatori che, insieme al loro Presidente, avevano sempre creduto in  quella sua bizzarra e profetica visione.

Così, dopo 10 anni, grazie all’impegno, alla tenacia e alla passione di questi ragazzi che nel corso degli anni sono aumentati sempre di più,  il Dieciminuti Film Festival è ormai una realtà consolidata, una tappa obbligata per gli amanti del cinema breve e convoglia intorno a sé persone da tutto il mondo, sia in qualità di partecipanti che di sostenitori e in questi giorni la piccola cittadina ciociara diventa davvero un crocevia internazionale.

Il Dieciminuti Film Festival è un evento cinematografico a 360° infatti ogni sera, accanto alla proiezione dei Corti in concorso, ci saranno altre interessanti iniziative; retrospettive, interviste, visione di importanti film.

Questa prima serata inizierà alle ore 21 e, come anticipato qualche riga più su, verranno prima visionati  i Corti in concorso per le tre diverse sezioni;

Animazioni:

Ax di Mashaallah Mohammadi (Iran), El Balsero di Guillermo Zapata (Colombia), La Mano de Nefertiti di Guillermo Garcia Carsí (Spagna), You Never Know di Laura Mora (Messico)

Ufficiale:

Tharattu Pattu di Sandeep Ravindranath (India), Cuesta Abajo di Luisa Orozco (Colombia), Heshtje di Bekim Guri (Kosovo), Peter Pan di Imanol Ortiz López (Spagna), Yet, the best universe ever di Edoardo Palma (Italia)

Extralarge:

Hero di Kwon Oh (Sud Corea), Dernière Formalité di Stéphane Everaert (Belgio), Nighthawks di Gianpaolo Lupori(Italia)

Ci sarà poi la retrospettiva sulle Avanguardie Cinematografiche, sezione curata da DanieleFontana che illustrerà e commenterà significative sequenze riguardanti delle pellicole che  rappresentano le Avanguardie in Italia;

Il cuore rivelatore di Mario Monicelli (1934), il suo primo cortometraggio tratto dall’omonimo racconto di Edgar Allan Poe di cui egli stesso dice “Venne bollato come un esempio di “cinema paranoico”. Chissà perché lo girammo. Forse per reazione a quello che si faceva allora!”

La verifica incerta di Alberto Grifi e Gianfranco Baruchello (1965), cast d’eccezione per un film breve decisamente sperimentale, molto vicino alle avanguardie di inizio secolo. Si compone esclusivamente di frammenti di pellicole hollywoodiane destinate al macero.

 

          A conclusione, assisteremo alla spassosa visione dei cortometraggi “locali” della la sezione fuori concorso Visti da vicino:

Una Donna Nuova in un paese per vecchi di Matteo Palombi (Ceccano), Nicolaj la furia c(i)eca di Giovanni Proietta (Ceccano), Il caffè di Giacomo De Angelis (Ceprano).

Vi aspettiamo e vi invitiamo a seguire, commentare e condividere il DFF10 sulla nostra pagina Facebook Dieciminuti Film Festival.

Here we are! Today, 27th of January 2015, officially starts Dieciminuti Film Festival’s tenth edition!
An important stage for a Festival born ten years ago, from the lively imagination of the   Alessandro Ciotoli (President of Indiegesta, Cultural Association); who was watching to the episode of The Simpsons, and saw the Springfield’s Festival, so dreamed to see in his Ceccano a beautiful room full of pleople… He had to wait several years and several editions, but on the 16th of January 2011- the final evening of the sexth edition of the Festival- his dream came true, between the audience’s ovation and the joy of all the organizers, who had always believed in their President’s bizarre and prophetic vision.
So, after ten years, thanks to the efforts, tenacity and passion of these guys (who have increased more and more), the Dieciminuti Film Festival is now well established, it’s a ‘must’ for the short films’ lovers, it attracts people from all over the world (both contestants and supporters).  On these days, this small town in Ciociaria becomes and international crossroads! The Deiciminuti Film Festival is a complete cinema event: next to the projection of short film in competition, there will be other interesting initiatives, retrospectives, interviews, important movies’ vision also.
The first night will start at 9 PM and, as said before, for first we’ll see the short films in competition for the three different sections:
Animations:
 Marshaallah Mohammadi’s “Ax” (Iran), Guillermo Zapata’s “El Balsero” (Colombia), Guillermo Garcia Carsì’s “la mano de Nefertiti” (Spain), Laura Mora’s “You Never Know” (Mexico).
Official:
Sandeep Ravindranath’s “Tharattu Pattu” (India), Luisa Orozco’s “Cuesta Abajo” (Colombia), Bekim Guri’s “Heshtje” (kosovo), Imanol Ortiz López’s “Peter Pan” (Spain), Edoardo Palma’s “Yet, the best universe ever” (Italy).
Extralarge:
Kwon Oh’s “Hero” (South Corea), Stéphane Everaert’s “Derniére Formalité” (Belgium), Gianpaolo Lupori’s “Nighthawks” (Italy).
There will be also the retrospective about film Vanguards, curated by Daniele Fontana, who will show us and comment the most important sequences about Italian Vanguards:
Mario Monicelli’s “Il cuore rivelatore” (1934),  his first short movie inspired by the Edgar Allan Poe’s namesake work, and he says ” it has been branded as an example of “paranoic cinema”. We didn’t even know why we made it. Maybe it was a reaction to the other ordinaries works!”
Alberto Grifi and Gianfranco Baruchello’s “La verifica incerta” (1925), great cast for an experimental short film, very close to 1900’s vanguards. It is composed only by fragments of hollywood films destined to be destroyed.
At the end, we could participate at the viewing of a different section: “visti da vicino”; a viewing of “local” short movies.
Matteo Palombi’s “Una donna nuova in un paese per vecchi” (Ceccano), Giovanni Proietta’s “Nicolaj la furia c(i)eca (Ceccano), Giacomo De Angelis’s “Il caffè” (Ceprano).
We wait for you and we invite you to follow, comment and share the DFF10 on our Facebook page “Dieciminuti Film Festival”.
Annunci

One thought on “Stasera che sera: Inizio carico di novità ed emozioni degno di una decima edizione.

  1. Pingback: Ceccano al via il 10 minuti film festival | Pietroalviti's Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...